Annie Vivanti, una delle più eccentriche personalità femminili, letterarie e

mondane a cavallo fra '800 e '900. Lanciata sulla scena letteraria da

Giosuè Carducci nel 1890, conobbe una notorietà mondiale come

poetessa, prosatrice, autrice di teatro, dopo aver calcato in gioventù le

scene come cantante. La favola di una straordinaria avventura

sentimentale tra il più grande poeta d'Italia e una giovanissima

"chanteuse" destinata a diventare una scrittrice di successo. Dopo un

lungo oblio la sua figura e la sua opera stanno tornando all'attenzione del

pubblico

Lo Spettacolo: Un susseguirsi di momenti recitati e cantati: dialoghi,

lettere, liriche, ricordi e canzoni. Adattamento teatrale da testi e biografie

su Annie Vivanti scritti e curati da Carlo Caporossi e Anna Folli.

"....fine '800, la giovane Annie è alla ricerca di un editore per pubblicare le

sue poesie. A Milano si presenta col quaderno delle sue liriche fresche di

composizione all'editore Emilio Treves. Treves respinge le sue poesie

rispondendo che per pubblicarle e "fare affari "ci vorrebbe almeno la

prefazione di un personaggio noto e importante del mondo letterario, come

Carducci. Annie delusa e amareggiata torna a casa, non sa chi sia

Carducci... ma parlando col fratello Italo decide di cercarlo e di chiedere la

prefazione alle sue liriche. .... Mandò una lettera........."

Il titolo dello spettacolo "La piccola Annie e il Grande Orco" prende spunto

dal modo in cui la Vivanti usava chiamare scherzosamente il Carducci: "

Caro Orco", dati il suo carattere burbero e la sua imponenza fisica.

Carducci in una delle sue lettere cita se stesso con lo stesso aggettivo.

Format: letture per due voci recitanti, 5 brani cantati dagli stessi attori,

durata 60 minuti.

Interpreti delle letture e dei canti: Rosalba Legato (Annie Vivanti), Marco

Andrioletti (Giosuè Carducci)

Musica: Alcune poesie "vivantiane" sono state musicate da compositori

italiani noti nel ‘900 :

“Viole Bianche” e “Baci Mortali” di Francesco Paolo Frontini (1860-1939) ,

musicista e compositore siciliano, amato ed apprezzato da grandi

personaggi della musica e della letteratura. Autore di opere liriche,

sinfoniche e di un ampio repertorio di canti popolari siciliani.

© Ass. Culturale Artes Media Project - Via Maria Vittoria 5 - 10123 Torino
Omaggio a Annie Vivanti, scrittrice di grande personalità

“ Ad Annie” di Guido Alberto Fano (1875-1961), pianista e compositore

veneto, autore di un vasto catalogo di opere teatrali, composizioni vocali

e per orchestra, musiche da camera.

“Notte Bianca” di Renato Brogi (1873-1924): esponente toscano del tardo

romanticismo. Compositore di opere strumentali, corali, liriche da

camera e di un vasto repertorio di "romanze da salotto", utilizzando tra

l'altro testi di D'Annunzio, Carducci e Fucini.

“La Nave dei Sogni”: testo di Annie Vivanti su musica della figlia Vivien

Trailer Spettacolo

Trailer Brani